La nostra mostra fotografica

Il 15/03/2018 alle ore 18.30, presso Walden Milano via Vetere 14, inauguriamo la mostra fotografica di Andrea Pirovano.
Venite a parlare con noi di biodiversità e a sostenere le azioni di Progetto Natura Onlus.

SOS Rondoni a Milano

Dal 2017 è partito SOS Rondoni, un progetto di conservazione dei rondoni milanesi, finanziato da Fondazione CARIPLO, che coinvolge molti portatori di interesse e cittadini.

Seguiteci su www.sosrondoni.itFacebook e Twitter.

25 giugno 2016 a Milano: vi aspettiamo numerosi!

Progetto Natura Onlus vi aspetta il 25 giugno nell’ambito del Festival dei Rondoni  2016, per parlare di questi straordinari animali, per ammirarne la bellezza e per stimolarvi a partecipare alla conoscenza delle colonie milanesi e alla loro tutela.

due sono gli eventi Swift & Fun rivolti ad adulti e bambini:

ore 7.00 – 9.00: ritrovo davanti all’Istituto Cattaneo, in p.zza Vetra 9, per ammirare i voli e le grida dei rondoni nel silenzio della mattina, con sullo sfondo le Basiliche di S. Lorenzo e S. Eustorgio.

ore 19.00 – 21.00: ritrovo presso la Locanda alla Mano, in P.zza del Cannone, al Castello Sforzesco, per una passeggiata intorno alle mura, immersi in nuvole di rondoni vocianti.

Le gite saranno ad offerta libera per supportare le attività dell’associazione

per info: contatti@progettonaturaonlus.org

Soddisfazioni…bentornati rondoni!

Quest’anno i rondoni sono tornati a nidificare nelle Torri della Pusterla grazie al nostro intervento!

L’anno scorso ci eravamo fatti promotori, in collaborazione con l’Ufficio Tutela Animali del Comune di Milano, la ditta di restauro di Eros Zanotti e l’architetto Rebecca Fant, della tutela attiva della colonia di rondoni comuni alle Torri della Pusterla a Sant’Ambrogio, Milano.

Il problema risiedeva nella chiusura delle buche pontaie, previsto dal progetto di restauro, per impedire l’accesso ai piccioni. Ma le buche pontaie non vengono utilizzate solo dai piccioni, ma anche dai rondoni che le utilizzano per nidificare e da altre specie quali i pipistrelli e i gechi.

Avevamo proposto una semplice soluzione: ridurre invece che chiudere completamente, le cavità di accesso delle buche pontaie, così che i piccioni non possano accedervi ma i rondoni sì.

Passione, impegno ed occhi aperti sui cantieri di Milano, i rondoni hanno bisogno di noi!

e noi di te, aiutaci a contare le colonie milanesi, segnalaci avvistamenti e cantieri su edifici con le buche pontaie.

QUIZ: sappiamo riconoscere i rondoni?

I rondoni sono tra gli uccelli più comuni nelle nostre città, ma sappiamo riconoscerli?
Ecco un quiz per mettere alla prova le nostre capacità: commentate l’immagine indicando il numero che corrisponde al rondone.
Diffondete il post e mettete per favore mi piace alla nostra pagina così che possiate seguire le attività di progetto Natura Onlus.

Occhi al cielo, stanno arrivando…

Mancano pochi giorni al ritorno dei rondoni sui cieli milanesi. Ma da dove arrivano questi uccelli che, con la loro presenza e le loro grida gioiose, colorano di natura selvatica le nostre città? Arrivano dall’Africa, dove hanno trascorso l’inverno prima di intraprendere un viaggio di migliaia di chilometri, senza mai fermarsi, per raggiungere le nostre città e, finalmente, riprodursi. I rondoni sono tra gli uccelli maggiormente legati ai centri urbani, poiché quasi esclusivamente, utilizzano per nidificare fessure e cavità di palazzi antichi o monumenti storici.
Vuoi saperne di più su questi uccelli? ad esempio cosa li minaccia? Vuoi sapere cosa facciamo noi di Progetto Natura Onlus per proteggerli?
Seguici e facci seguire dai tuoi amici, più siamo e più possiamo fare a tutela della biodiversità.
Immagine by Alessandro Marone

Abbiamo salvato una colonia di Rondoni a Milano!

Se vedi un palazzo medioevale coperto dai ponteggi, in fase di restaurazione, avvisaci! Potresti salvare una colonia di rondoni!

La primavera scorsa ci siamo accorti che stavano restaurando le torri della Pusterla, vicino a Sant’Ambrogio a Milano. Il restauro conservativo prevedeva la chiusura delle buche pontaie lungo le facciate delle torri per impedirne l’accesso ai piccioni; in questo modo si sarebbe distrutta la colonia di rondoni che utilizzano quelle stesse buche per riprodursi.

Grazie all’ intervento di Progetto Natura Onlus e alle collaborazioni con l’Ufficio Tutela Animali del Comune di Milano, l’impresa edilizia e di restauri di Eros Zanotti, persona disponibile e sensibile, l’architetto Rebecca Fant, siamo riusciti a salvare la colonia di rondoni con una geniale soluzione approvata dalla Soprintendenza dei beni culturali.

Le buche pontaie non sono state chiuse bensì ridotte impedendo cosi l’accesso ai piccioni ma non ai rondoni o ad altre specie di interesse conservazionistico come i pipistrelli. Questo metodo, già sperimentato con successo in Emilia dal Gruppo Rondoni Italia, utilizza materiali a basso costo.

Progetto Natura Onlus è attiva nella conservazione della biodiversità e dei rondoni.

Aiutaci anche tu!

Se scopri una colonia di questi meravigliosi uccelli vicino a casa tua segnalacela, se vedi dei palazzi medievali in fase di restauro, avvisaci subito!

Torre della Pusterla in fase di restauro

Riduzione selettiva della buca pontaia (foto Ravizza)

Festival dei Rondoni Swifts & Fun

Sabato 27 giugno,
nello splendido scenario del Castello Sforzesco si è svolto a Milano, lo Swift Walk a cura di Progetto Natura Onlus.
Una passeggiata didattica intorno alle mura, per illustrare la vita e i problemi di conservazione dei rondoni, uccelli mirabilmente adattati alla vita aerea che, al Castello, hanno una delle più importanti colonie di nidificazione d’Italia.

L’evento, proposto nell’ambito del Festival dei Rondoni Swifts & Fun organizzato in tutta Italia dal Gruppo Rondoni Italia, ha avuto molto successo e ha visto la partecipazione di più di 70 persone.
Gli ornitologi di Progetto Natura Onlus, Andrea Pirovano, Marina Nova e Guido Pinoli, hanno potuto illustrare, ad un pubblico attento e partecipe, la biologia dei rondoni e spiegare cosa Progetto Natura fa per proteggerli; seguiteci per scoprirlo.
Un grazie a tutto lo staff di Progetto Natura Onlus in particolare ad Alessandro Marone, Marco Nero, Cristina Giampaolo ed Emanuela Plano.